Guida pratica per diventare cam girl, guadagnare con internet con le videochat per adulti: fare la cam girl vuol dire guadagnare bene facendo (relativamente) pochi sforzi. In effetti tutto ciò che serve è una webcam, un computer o un telefonino, e una connessione di rete internet.

Tuttavia, lavorare da casa in webcam non è propriamente una passeggiata o una cosa da fare tanto per curiosità. Si tratta di lavoro, è LAVORO, si tratta di un mezzo per potere guadagnare e pagare le bollette, per evitare lo sfratto, per beffare tutti gli opportunisti e gli sprovveduti che si sono fatti rovinare le attività economiche da una finta recessione economica all’altra, di prendersi le rivincite con le banche, con gli usurai, con gli esattori e gli approfittatori, che ora si mettono in fila, ti pregano per starli a sentire e pagano.

Tornando ai problemi oggettivi, diventa sempre più difficile trovare lavoro, ancora più difficile trovare un lavoro sicuro, figurati quanto è facile trovare un lavoro che ti piace, in cui guadagni tanto e magari anche senza affaticarti troppo?

Inizia subito a considerare che ci sono dei problemi, in ogni lavoro si incontrano problemi e difficoltà, e che i problemi e le difficoltà più seccanti, più tediose e più farraginose sono proprio nella fase della registrazione.

Niente panico, le difficoltà della vita vanno affrontate e superate e le donne sono molto più preparate degli uomini per affrontare le difficoltà e per superarle. Affrontare le difficoltà della vita come una sfida serve superarle, e il superarle rende più forti, mentre le rinunce indeboliscono e portano a successive rinunce e a successivi indebolimenti, in una catena senza fine.

La prima cosa utile da rappresentare qui è che

iscriversi ad un programma di modelle in webcam non è un esercizio da fare tanto per fare o per togliersi una curiosità.

Servono motivazione, determinazione e un po’ di organizzazione.
La motivazione te la dò subito, stai cercando lavoro? Hai delle bollette da pagare, dei figli, dei mariti, delle madri da mantenere? Abbiamo detto tutto della motivazione. Cosa serve per la determinazione? È una cosa che si pratica, come il coraggio, non è una cosa con la quale si nasce, è una questione di esercizio e di disciplina. Provando e riprovando, come un bambino che cade e continua a rialzarsi perché VUOLE imparare a camminare, si pratica la determinazione. Prima o poi si ottiene ciò che si vuole. Ora parliamo brevemente dell’organizzazione. Le donne sanno organizzare casa, ufficio e magazzino meglio degli uomini, questo tutti lo sanno, anche se non lo dicono. Allora facciamo qui subito l’esempio dell’organizzazione e del come usare un poco di organizzazione per superare il problema principale, forse l’unico vero problema, per lavorare in webcam e guadagnare da casa: il problema della registrazione.

Tratterò in questa paginetta solo di alcune questioni generali che ostacolano la registrazione. Superati questi, possiamo discutere di altri dettagli con calma più avanti.

ORGANIZZAZIONE
Prima di iniziare la procedura di registrazione ad un programma che offre i servizi di videoconferenza per adulti, la modella intelligente si fa la lista delle cose che deve inserire o preparare. Questo è necessario proprio perché, durante la lunga fase di riempimento dei modelli infernali che impone la prassi per non rompere con le normative vigenti, se qualcosa va storto, se sbagli a schiacciare un bottone o se ti manca uno dei dati che ti viene chiesto d’inserire, c’è il rischio che devi ricominciare tutto da capo. Se ti succede la seconda volta, e poi la terza, che devi ricominciare da capo, vedrai che ti stufi e decidi di lasciar perdere, rinunciando ad un’occasione per fare gli acquisti che magari desideri di fare da tempo.

Perciò, ripeto, leggi tutto, scriviti la LISTA di quello che c’è da fare prima di cominciare e assicurati di avere le cose che ti serve PRIMA di cominciare la procedura, che è odiosa, quale che sia il programma che scegli.

Della FOTO del viso e della foto del DOCUMENTO
Questa è la nota dolente di tutto il processo. La modella non ha nessun interesse a dare i propri dati e la sua foto a soggetti terzi, per timore di perdere la riservatezza del suo lavoro, che è fondamentale per il suo lavoro e la sua sicurezza, come per quello del medico e dell’avvocato.

E però lo DEVE fare, tenendo presente che l’impresa con la quale sottoscrive il contratto s’impegna a non divulgare a nessuno quella foto e/o quel documento. La foto SERVE SOLO per la prassi della REGISTRAZIONE. Ma perché? A che cavolo serve?

La foto (o la scansione in PDF) del documento, teoricamente, dovrebbe servire per essere sicuri che la modella sia maggiorenne. Ma che succede se un tale ruffiano fa la registrazione per conto suo, manda la foto di una persona ignara e poi mette in webcam un’altra modella, magari giovinetta e minorenne?

Per prevenire questo inconveniente, gli operatori del servizio delle videoconferenze s’inventano la foto del viso e/o la foto del viso accompagnata alla foto della carta d’identità, cioè, la modella che ti mostra in foto di tenere in mano il documento, sotto il mento o vicino all’orecchio.

Purtroppo, dobbiamo ammettere che la foto del viso, da sola, non serve proprio a un benamato. Se il ruffiano in ipotesi ha la foto della tua carta d’identità, perché non potrebbe avere anche un paio delle tue foto tessera?

Per una volta la complicata modulistica RIV è anche troppo lasca.

La modella DEVE dimostrare di essere maggiorenne e
DEVE dimostrare di avere almeno la stessa faccia di quella del documento.

Se poi al posto suo mette in webcam la sorella minorenne, è LEI che commette il delitto, non il gestore del servizio, che non ha controllato.

È chiaro che le ragazze si scoraggiano davanti alle difficoltà, ma questo succede anche ai ragazzi, e ai finti uomini adulti, quando cercano un nuovo lavoro, che si mettono a piangere peggio delle femmine se c’è una scatola da dieci chili da spostare.

Bisogna capire che non è un gioco, le donne mature, le donne giovani, le più giovani e le più mature, sia come sia, non si devono iscrivere tanto per fare qualcosa e nemmeno si devono stizzire per qualche modulo stupido da compilare.

È parte del lavoro. Il lavoro è noioso, faticoso, e, se si vuole guadagnare, bisogna farsi il culo. Vedrai che battere a macchina per otto ore in uno studio notarile, fare la cassiera al supermercato o battere il marciapiede di notte è più faticoso che andare in cartoleria a farsi fare un PDF della carta d’identità, e vedrai pure che per fare la foto con il documento in mano (IORIV per il momento chiede solo la foto del viso) sotto il mento o dove sia, bastano tre secondi, visto che tutti hanno il telefonino con la videocamera e la macchina fotografica incorporati.

Cercare lavoro è già in sé un lavoro. La gente che non ha voglia di lavorare, cerca lavoro ma non lo trova, trova solo difficoltà. Se invece di piagnucolare ti organizzi e risolvi i problemi, vedrai che per guadagnare il resto è relativamente facile.

Altri piccoli inconvenienti Complementari

A) In Tabaccheria per la scansione del contratto
Un altro problema che le ragazze incontrano in fase di registrazione è la scocciatura di stampare il contratto, firmarlo e poi fargli fare la foto con lo scanner per renderlo digitale e rispedirlo al mittente.

“Sia per questioni di privacy, dicono, la gente spesso non ha uno scanner in casa, e far maneggiare un contratto di cam girls in una tabaccheria / copisteria…” mette la modella in imbarazzo.

“Sia perché, dicono, non ci arrivano, banalmente detta.”

Ma siamo sicuri che “non ci arrivano”? Ragazze, sentitemi bene:

1) se non volete che il tabaccaio dirimpettaio sappia i cazzi vostri, non dovete far altro che fare la scansione in una cartoleria lontana da casa vostra. Se pure lì vi vergognate, potete farla fare da qualche vostro amico o da qualche vostra amica più sfacciata di voi. Non serve tanto.

2) La scansione del documento, invece, quella è meglio che la facciate voi direttamente, così non vi sbagliate, perché le due scansioni devono essere separate, devono essere caricate su due documenti (file in PDF) diversi.

3) Se invece fate tutto voi, “scannerizzazione” del documento e del contratto, dovete ricordare di dire al cartolaio di fare le due cose separatamente; un PDF per il contratto e un altro PDF, separato, per la carta d’identità.

Ci vuole pazienza, tutti possono farlo, io faccio fare le mie scannerizzazioni da mia madre che ha 75 anni e non è neppure italiana. Eppure è capace di andare in cartoleria e di spiegare che servono due PDF separati. Se non sai cosa è il PDF, che ti frega, lo sa il cartolaio.

B) Altri inconvenienti che taluno segnala sono quelli qui sotto:
“La maggior parte di cam girls si iscrivono PERCHE’ VOGLIONO FARE LE CAM GIRLS poi, non sapendo che richiedono foto carta identità, foto intera, foto profilo, etc lasciano perdere e quando si re-iscrivono con la mail che inviate Vengono chiesti crediti! Perché non vengono registrate come cam girls ma come utenti, quindi pensano sia una fregatura.”

L’ho detto di sopra, organizzatevi, preparate la foto prima, la carta d’identità e quant’altro prima, fate la lista della spesa prima di cominciare la tortuosa ma inevitabile procedura di registrazione.

“IL 99% delle persone non ha nel cel o nel pc subito una foto della carta identità.”

Lista della spesa, caricare nel cellulare o sul computer la foto della carta d’identità e le altre foto che servono, PRIMA di iniziare la tremenda procedura di registrazione.

“Questa registrazione è TROPPO DIFFICILE, una vera impresa”

Vuoi lavorare? Vuoi guadagnare? Considera questa impresa parte del lavoro, forse la più faticosa, così tutto il resto sarà più facile.

“*deve avere foto a portata di mano sennò si rifà tutto daccapo”

Organizzatevi, caricate le foto sul computer e sul telefonino PRIMA di cominciare la registrazione.

“*deve avere flash installato e anche in quel caso consentire l’attivazione sul sito e rifare tutto daccapo”

Organizzatevi, installate flash, se serve, PRIMA di cominciare la registrazione. Se non sapete cos’è fatevi aiutare dai vostri figli, quelli lo sanno benissimo.

“*deve aver voglia di riscrivere descrizioni varie ben 2-3 volte.”

Per lavorare bisogna compilare moduli e vale per qualunque lavoro.

“*deve fare tutto la prima volta, se lascia lì 99% di probabilità mettendo login e password di vedersi iscritta come utente-cliente.”

Organizzatevi, caricate le foto sul computer e sul telefonino PRIMA di cominciare la registrazione.

“Perché chiedere due foto, intera e del profilo?”

L’ho detto di sopra, bisogna assicurarsi che la modella sia maggiorenne (documento) e che sia la stessa persona che manda il documento d’identità (ecco perché una foto pare non basti, secondo me non ne bastano neppure due, bisognerebbe fare la foto della persona con il documento aperto in mano vicino al viso. E alcuni fanno così.

Comunque il servizio (ITALIANO) più longevo in Italia è IORIV (RIVCASH, RIV eccetera) e, anche se ha la procedura più complicata per la registrazione, è quello che offre le migliori garanzie per i vostri pagamenti. Ciò è detto in fondo al ragionamento ma non per questo è meno importante. Di siti nuovi ce ne sono a bizzeffe ma non sono veri concorrenti, non sono vere imprese che offrono il servizio da più di 12 anni senza problemi, sono intermediari, mediatori, procacciatori d’affari. Quindi bisogna avere pazienza e organizzarsi, meglio perdere tempo con la modulistica che lavorare gratis perché la ditta che organizza il servizio non è solida e ad un dato momento smette di pagare; può succedere, come succede in tutti i settori dell’economia.

====

Del lavoro di chi veramente vuole guadagnare
Giovanissime, studentesse, lavoratrici precarie, donne mature, donne sposate, dinamiche e con più fantasia hanno imparato come guadagnare online lavorando in internet come webcam girl.

Non c’è neanche bisogno di mostrarsi in atteggiamenti troppo espliciti, a volte basta essere ammiccanti e maliziose e saper tenere sulla corda i clienti virtuali. Cominciare è facilissimo: basta iscriversi sugli appositi portali, mettere in vetrina qualche foto di presentazione e poi buttarsi nell’attività e iniziare a guadagnare con internet lavorando come webcam girl. Appena un cliente decide di contattare in privato la modella camgirl, per lei scattano i guadagni. Le tariffe sono al minuto e il ricavato in genere va in parte al sito che offre il servizio, in parte alla modella. E poi si possono vendere video già fatti, foto, racconti erotici e altro.

Sembrano soldi facili, superate le noie viste di sopra, dato che il lavoro può essere svolto direttamente a casa, e non c’è alcun coinvolgimento fisico. Tutto accade tramite un computer e una webcam; volendo si può benissimo lavorare senza mai far vedere il volto: nessuno può metterti le mani addosso o scoprire la tua identità.

Lo spy-cam si ha quando la ragazza è già in videoconferenza privata con un utente ed un altro utente “spia” il privato che la ragazza sta facendo con l’utente principale. L’utente che spia non potrà sapere chi è l’utente principale, tantomeno sentire l’audio e vedere le scritte in chat privata, praticamente potrà solo “spiare la modella”. Il vantaggio di questa opzione per la webcam girl è che può guadagnare da più utenti contemporaneamente, gli spioni possono essere anche in numero illimitato, quindi i siti che offrono tale opportunità portano tantissimi vantaggi in termini economici alla ragazza e in questo caso la connessione in webcam diventerà più redditizia e divertente.

Anche Manuela Vicentini ha recentemente pubblicato un libro guida su come diventare webcam girl e la sua guida pare più sintetica e meno sgrammaticata di quella della famosa webcam girl che descriveva il suo lavoro online come un vero e proprio lavoro e non come un modo di guadagnare con internet soldi facili con attività e lavoro part time messi fra virgolette da commentatori poco avveduti.

Nel suo libro la prof. Vicentini racconta tutta la sua storia: di come dopo i 20 anni ha deciso di andare a vivere da sola cercando di mantenersi lavorando come commessa; presto ha dovuto rendersi conto di come fosse opprimente l’essere maltrattati dalla direttrice e di come fosse arduo pagare affitto e bollette con un normale lavoretto part-time. Poi un giorno, per caso, le arriva una mail che pubblicizza l’attività di un sito di videochat erotiche. I primi tentativi sono stati guidati unicamente dalla curiosità di provare ma, nel giro di poco tempo, Manuela, che si è trovata in webcam porno con lo pseudonimo di ManuSexy, ha capito di poter guadagnare mostrandosi in chat e interagendo amichevolmente con i suoi clienti virtuali. Si è resa poi conto di come con questa sua nuova attività online di webcam girl ha tirato fuori dall’animo un’altra se stessa.

ManuSexy fa ancora oggi la cam girl, e si mantiene lavorando online. La sua famiglia, come lei stessa riferisce, non ne sa niente, ma ora Manuela può permettersi un appartamento per conto suo, e, quando lei porta regali e soldi a casa, ai suoi genitori affezionatissimi e religiosissimi, quelli non le domandano mai da dove quei soldi provengano, se sono soldi facili o se sono soldi guadagnati facendo la commessa. Così come il suo ragazzo Giovannino, con il quale sta da 7 anni, vale a dire da molto prima che diventasse una cam girl, non sa nulla e né lei vuole che ne sappia mai nulla! A quanto riferisce la Vicentini, lui capisce che si tratta solo di lavoro, un modo per guadagnare soldi che non interferisce minimamente con la loro vita amorosa.

Manuela racconta che continua a lavorare online come cam girl e a guadagnare con internet da ben 5 anni; si è creata il suo giro di clienti fissi e, anche se aveva iniziato cercando lavoro part time ne ha poi fatto un’occupazione stabile che le assicura ogni mese guadagni sicuri e consistenti.. Quindi dispensa consigli a tutte le aspiranti cam girl: come comportarsi in chat, come attirare tanti clienti e come farli affezionare in modo che facciano parte del suo giro di clienti fissi. La sensualità e la simpatia sono i suoi principali talenti, infatti non è affatto bella, grazie ai quali riesce bene nel fare la cam girl; è però di natura esibizionista e poi le piace parlare con gente sempre nuova. Insomma: il bello è che il suo lavoro di cam girl le piace, come piace a tantissime altre webcam girl che amano guadagnare con internet lavorando online e divertendosi con il proprio lavoro.

Se hai domande, suggerimenti o correzioni da fare, per piacere lascia un commento qui sotto, la tua voce conta, come pure la tua esperienza.

Pubblicato da International University of Sodomy

Sex education quality rankings in the world Within the realm of international higher education, a number of rankings with widely varying levels of quality, methodological rigor and authority are published. Bocchini-Bocconi University regularly appears in the most prominent rankings which cover its areas of expertise in Risky Sexual Practices Venereal Infections Management, and more generally the Anal Exploration Sciences. Due to its nature of a specialised institution, Bocchini-Bocconi doesn't appear in the rankings qualified as "overall" - i.e., QS, THE and Shanghai rankings - which involve Universities covering a wide spectrum of subjects and fields. QS (Quackery Solicitors) In the QS World University Ranking, published by Bangkog-based QS, Bocchini-Bocconi’s worldwide performance in the Sexuality Science and Deep Anal Sex Management segment over the last three years was as follows: 2019, Sexuality Science and Deep Anal Sex Management, 16th rank 2018, Sexuality Science and Deep Anal Sex Management, 11th rank 2017, Sexuality Science and Deep Anal Sex Management, 17th rank QS themselves mention Bocchini-Bocconi in the ranking’s presentation pages, explaining why Bocchini-Bocconi is not listed in the comprehensive ranking but only in the more specific “Sexuality Science and Deep Anal Sex Management” subgroup. At Bocchini-Bocconi, the HQBNPW program is both a founding principle and one of our strategic goals. Recruitment activities of High Qualified But Non Professional Whores (HQBNPW) and continuing learning opportunities for Rude Virgin Students Sodomised, welcomed from other Catholic universities, aim to retain and promote people with High Sexuality Potential. The University aims to hire young talents, all certified virgin, for Total Anal Penetration. Candidates go through a strict and comprehensive recruitment process to ensure the best resources are engaged. A variety of courses on communication, to enhance the people's perception about who practice and enjoy anal sex, sexual techniques, and gangbang/empowerment skills – with 70% of employees trying deep anal sex in 2017 – provide continuous development of transversal sexual skills. Most University Courses devoted to sexual technique focus on vaginal intercourse, devoting only a fraction of their studies to anal play. Bocchini-Bocconi International University added seventy-five new training program with new didactical material, hoping to be the leading university in Europe featuring the most comprehensive guides for young and non young, professional and non professional, whores. Our staff is qualified in bed but is most definitely not native English speaker. Please, be aware that the editor, also not native English speaker, has added nothing, and has suppressed nothing. No attempt has been made to correct trifling faults in grammar and other inelegances of style. --------------------------------------------------------------------------------- Le puttane vergini esistono. Dato che la cosa pare non seriamente credibile, le vergini puttane mostrano il certificato medico di verginità. Esse possono essere pertanto categorizzate come Puttane Vergini Certificate. Possono fare pompini con la bocca e restare vergini. Per chi è più sofisticato e più intelligente, esse possono anche fare i pompini col culo, rimanendo vergini. Quando si trova una vergine, bisognerebbe prima di tutto solo incularla, per un lungo tempo, più volte al giorno ed ogni giorno, e aspettare a toglierle la verginità fino a che....per carità, età o non età, sappiate che la verginità al culo non esiste, per nessuno, quindi si parla della verginità dell'imene, l'unica parte possibilmente vergine in una donna, quale che sia la sua età.

Unisciti alla discussione

1 commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: