Monelleinchat e le Vergini Villane Sodomizzate danno il benvenuto al Lettore con tanto Amore

Antonietta Villa non era considerata proprio da tutti come una moglie infedele. Non era Antonietta che tradiva il marito cornuto, Andrea Cavalcante; no, era lui che era cornuto; non era Antonietta che si faceva inculare dai colleghi di lavoro, all’ambasciata ungherese, dove potevi entrare solo con un bel paio di cosce tese, no, era il suo grasso e basso culo che cedeva alle cappelle roventi; Antonietta non era disponibile a fare bocchini ad ingoio totale agli sconosciuti incontrati in chatporno; no, erano loro che le venivano in bocca senza avvisarla.

E proprio in Chatporno Antonietta incontrò Fabrizio Frizzi, capocomico di una compagnia teatrale di Tropicana, che era sempre collegato online a lamentarsi di sua moglie; si querelava in continuazione perché sua moglie era una moglie infedele, rientrava sempre ubriaca e certe volte si cagava persino addosso tanto che era fatta di birra e di Rum.

Grazie ai collegamenti online chatporno, la moglie infedele incontrò il marito di un’altra moglie infedele. Dopo una serie imprecisata di bicchieri e di palpate, finirono in camera di lei; si fecero una canna, Fabrizio la scopò ma lei pretese che lui usasse il preservativo. Si addormentò a fianco alla troia dalle chiappe bianche e piene; depilata, purtroppo, cretina, purtroppo, tendente ad ingrassare, purtroppo; altrimenti sarebbe stata una donna da risposare. E la prova arrivò con il bocchino del mattino, un altro bocchino di sborra fredda.

Il giornalista Fabrizio Frizzi, come molti giornalisti, era un reietto perfetto; disoccupato, disadattato, emarginato, scioperato e anche stupido; ma con i telefoni erotici riuscì a trovare una tardona ubriacona che viveva con la pensione del marito e che poteva provvedere alle sue spese; dopo poco più di un anno di convivenza con la donna che pagava tutte le sue spese, dal momento in cui aveva preso a vederla bere, il suo interesse sessuale per lei era diminuito sempre più.

A un certo punto presero entrambi l’abitudine di andare a letto senza scopare, di leggere qualcosa e addormentarsi; niente più bocchini ad ingoio totale di sera, niente più pompini di sborra fredda al mattino; i bocchini gli erano divenuti noiosi; aspettava che lei si addormentasse e si sparava una sega con i video porno gratis che trovava su un sito di chatporno, che si chiamava proprio chatporno.

Ma una o due volte alla settimana, la vedeva mettere tre biglietti da mille nel suo scrittoio ed erano per lui; lei non diceva niente, semplicemente metteva i biglietti da mille nello scrittoio e lui nei giorni seguenti li spendeva. Quando vedeva i biglietti nuovi che andavano a rimpiazzare quelli vecchi, e, soprattutto, quando la sorprendeva con le mani nello scrittoio a fare la ricarica, si eccitava come un matto; quel suo gesto amorevole, qualche spicciolo che gli consentisse di comprarsi vino e whiskey a prezzo super-scontato, offerta di grande distribuzione organizzata, gli faceva rinascere il desiderio; la spingeva subito verso la camera da letto, si calava quel che aveva addosso e tirava fuori mezzo metro di proboscide non lavata da farle leccare e succhiare. Iniziava spingendole il cazzo in bocca subito, appoggiandole lo scroto al mento e riempiendo la sua gola, la sua faccia e la sua testa di cazzo, di peli, di palle gonfie e piene, di inguine, di sperma freddo rimasto dalla sega del pomeriggio e di tutto quello che riusciva a darle. Poi con lei a pancia in giù le metteva il cazzo in vagina, e faceva, diciamo, cinque minuti di su e giù, senza farla venire; si fermava, riprendeva altri cinque minuti di su e giù senza farla venire; se era stanca e non voleva farsi inculare, Frizzi non insisteva, per pigrizia. Si era oramai stufato di scopare sua moglie; quindi non si incazzava più se lei non voleva farsi inculare; semplicemente, senza farla venire, le sfilava il cazzo dal collo vaginale e lo infilava nella bocca e nel cavo orale. E lì, nel giro di un paio di minuti, con il dito indice di lei infilato nel centro del buco del culo, le spruzzava in bocca una gagliarda bordata di sborra calda e fluida. Frizzi avrebbe potuto farla venire ma non la faceva venire apposta, si fermava ogni volta, appena lei iniziava ad urlare in acuto. “Se vieni, dopo t’inculo, conosci la regola. Non vuoi farti inculare? Allora non vieni!” Lei era tutta contenta. La sborra era dolce, nonostante le medicine che Frizzi prendeva per il raffreddore, perché lui si mangiava un sacco di aglio e anche quello crudo, con le verdure cotte; non sapeva spiegare come ma era convinto che quello fosse il trucco per fare la sborra dolce e fluida; lei, dal canto suo, i soldi li aveva messi al loro posto, lo aveva fatto venire e ne aveva cavato di riflesso la sua soddisfazione; poteva dormire ora; il suo padrone era presumibilmente soddisfatto e lei aveva fatto il suo dovere di cagna ubbidiente.

Monelleinchat e le Vergini Villane Sodomizzate Salutano il Lettore con Amore

Pubblicato da International University of Sodomy

Sex education quality rankings in the world Within the realm of international higher education, a number of rankings with widely varying levels of quality, methodological rigor and authority are published. Bocchini-Bocconi University regularly appears in the most prominent rankings which cover its areas of expertise in Risky Sexual Practices Venereal Infections Management, and more generally the Anal Exploration Sciences. Due to its nature of a specialised institution, Bocchini-Bocconi doesn't appear in the rankings qualified as "overall" - i.e., QS, THE and Shanghai rankings - which involve Universities covering a wide spectrum of subjects and fields. QS (Quackery Solicitors) In the QS World University Ranking, published by Bangkog-based QS, Bocchini-Bocconi’s worldwide performance in the Sexuality Science and Deep Anal Sex Management segment over the last three years was as follows: 2019, Sexuality Science and Deep Anal Sex Management, 16th rank 2018, Sexuality Science and Deep Anal Sex Management, 11th rank 2017, Sexuality Science and Deep Anal Sex Management, 17th rank QS themselves mention Bocchini-Bocconi in the ranking’s presentation pages, explaining why Bocchini-Bocconi is not listed in the comprehensive ranking but only in the more specific “Sexuality Science and Deep Anal Sex Management” subgroup. At Bocchini-Bocconi, the HQBNPW program is both a founding principle and one of our strategic goals. Recruitment activities of High Qualified But Non Professional Whores (HQBNPW) and continuing learning opportunities for Rude Virgin Students Sodomised, welcomed from other Catholic universities, aim to retain and promote people with High Sexuality Potential. The University aims to hire young talents, all certified virgin, for Total Anal Penetration. Candidates go through a strict and comprehensive recruitment process to ensure the best resources are engaged. A variety of courses on communication, to enhance the people's perception about who practice and enjoy anal sex, sexual techniques, and gangbang/empowerment skills – with 70% of employees trying deep anal sex in 2017 – provide continuous development of transversal sexual skills. Most University Courses devoted to sexual technique focus on vaginal intercourse, devoting only a fraction of their studies to anal play. Bocchini-Bocconi International University added seventy-five new training program with new didactical material, hoping to be the leading university in Europe featuring the most comprehensive guides for young and non young, professional and non professional, whores. Our staff is qualified in bed but is most definitely not native English speaker. Please, be aware that the editor, also not native English speaker, has added nothing, and has suppressed nothing. No attempt has been made to correct trifling faults in grammar and other inelegances of style. --------------------------------------------------------------------------------- Le puttane vergini esistono. Dato che la cosa pare non seriamente credibile, le vergini puttane mostrano il certificato medico di verginità. Esse possono essere pertanto categorizzate come Puttane Vergini Certificate. Possono fare pompini con la bocca e restare vergini. Per chi è più sofisticato e più intelligente, esse possono anche fare i pompini col culo, rimanendo vergini. Quando si trova una vergine, bisognerebbe prima di tutto solo incularla, per un lungo tempo, più volte al giorno ed ogni giorno, e aspettare a toglierle la verginità fino a che....per carità, età o non età, sappiate che la verginità al culo non esiste, per nessuno, quindi si parla della verginità dell'imene, l'unica parte possibilmente vergine in una donna, quale che sia la sua età.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: