Monelleinchat e le Vergini Villane Sodomizzate danno il benvenuto al Lettore con tanto Amore

Giovannino Sechi, giornalista de “le 24 Ore Liete”, stufo di scopare, riflette su alcune differenze rilevate durante i suoi viaggi inutili, tra le donne indonesiane e le operose femmine cinesi.

“…La donna cinese è sbadata e disordinata, non pulisce bene in ogni angolo a causa della sua mancanza di capacità di sintesi.

La donna indonesiana è indolente, il grosso della polvere lo sospinge sotto il letto perché non si veda.

La donna cinese è troppo intelligente, moltitudini di immagini, pensieri e visioni affollano la sua mente in disordine. A causa di questo disordine è incapace di fare ragionamenti semplici e sensati.

La donna indonesiana ama la leggerezza e tiene lontani i pensieri in generale. La forma della sua scatola cranica configura un parametro costante che permette di stimare di poca grandezza il contenuto in materia grigia di maggior parte di loro.

La donna cinese ragiona e comunica per proverbi cinesi, ricercando saggezza in ogni fungo colto e in ogni radice fritta.

La donna indonesiana ragiona per luoghi comuni, banalità ed ovvietà, ripetendo i suoni come i pappagalli.

La donna cinese è affamata di carne di maschio ma non lo sa.

La donna indonesiana è affamata della carne del maschio e lo sa, pare sia educata proprio a questa sua prima e fondamentale consapevolezza.

La donna cinese può aspettare per anni il suo fidanzato o marito.

La donna indonesiana è meglio non lasciarla sola un minuto perché è sempre pronta con chiunque.

La donna cinese non beve, non fuma, non suda, non sa ballare, non sa cantare, non ascolta la radio e non ha mai l’alito cattivo.

La donna indonesiana beve, fuma, suda, balla, canticchia, ascolta la radio e può capitare che abbia l’alito pesante di cipolla, di fumo e di vino.

In Cina tutto è fretta, in Indonesia niente funziona e quindi tutto è attesa.

La donna cinese è isterica e capricciosa e, se minimamente contrariata, si imbestia di violentissima rabbia. Se offesa, rompe tutto e tenta con il delitto e suicidio.

La donna indonesiana, è sorridente, docile, disponibile, calmissima, pazientissima. Se viene criticata, contrariata o offesa, si dispone concordante con l’oggetto della critica e tenta di modificare i suoi schemi di comportamento, purché ciò non comporti di dover smettere di farsi montare dal primo che passa.

La donna cinese è un po’ come l’ape operaia che tratta il maschio non ricco a calci nel culo.

La donna indonesiana vede nel maschio la salvezza e la purificazione per la sua irrefrenabile voglia di peccato. Il maschio in Indonesia è un po’ come il ratto in India, portatore di spiriti di antenati, lasciato a infestare case e templi, tenuto e ingrassato nell’infruttuoso tentativo di  affidamento agli incorporei auspici religiosi.

La donna cinese non è sexy, si muove in modo rozzo, è rozza, pulitissima e senza profumi, la donna indonesiana è molto sexy, sa bene come muoversi, come vestirsi e profumarsi, come sorridere e come camminare.

La donna cinese sorride a tutti i maschi stranieri, per xenofilia, per gentilezza, per praticare l’inglese, o perché non ha mai visto uno straniero in carne ed ossa.

La donna indonesiana sorride a tutti i maschi stranieri perché ha le idee molto più chiare sul come vorrebbe farne un bel mazzo e caricarseli tutti assieme.

La pelle della donna cinese è bianca come l’avorio (che è un po giallognolo), liscissima e fortissima, i capelli sono nerissimi, morbidi e spessi, gli occhi sono così neri che non si riesce a distinguere la pupilla dall’iride.

La pelle della donna indonesiana varia a seconda dell’incrocio di razze che hanno fatto scorrerie nelle migliaia di isole di quell’arcipelago. Generalmente brunastra, liscia ma non forte, i capelli sono neri e soffici ma sottili, e gli occhi sono castani.

L’esotismo della donna indonesiana è un fallimento, una burla. Potrebbe essere uguale alla tahitiana, alla cubana, alla brasiliana, alla riminese, e, in genere, a tutte le femmine che si vedono in spiaggia nelle cartoline. Il guaio è che la femmina indonesiana non ama essere scura di pelle e perciò evita il sole e rifiuta di stare in spiaggia.

Conversely, la donna cinese potrebbe assomigliare solo alla donna giapponese, dalla quale la distinzione è chiara in brevissimo tempo.

Il suo esotismo è riuscito, come compiutamente riuscito è il mistero perenne dietro all’assoluta stranezza dei suoi impeti d’animo e all’insostenibile illogicità dei suoi comportamenti.

E, però, nel disordine dei suoi pensieri e nell’incongruenza dei suoi atti, la donna cinese sa fare, operare, produrre, attuare.

La donna indonesiana è, per naturale legge di regolarità, costantemente in ozio.

Predisposta a tutte le diverse pratiche sessuali, alle quali è sempre, senza eccezioni, pronta e disponibile, giorno e notte, nel sonno o se desta, nel culo o nelle figa, indifferentemente, rimane inerte e sfaccendata tra un esercizio sessuale e il successivo.

Purtroppo bisogna riconoscere che nel medio e lungo periodo la donna indonesiana è inutile, pur non essendo dannosa.

A poche ore di volo di distanza, la donna cinese è invece utile, ma può essere molto pericolosa e rovinosa, proprio perché non è oziosa, è gelosissima ed è vendicativa.

Certo, queste generalizzazioni sono per la loro natura imprecise, non essendo stato finora possibile analizzare i singoli soggetti dell’indagine uno per uno.

Il lavoro è lungo e richiede applicazione e costanza, le ricerche devono procedere accurate ed indefesse.

In Cina possiamo stimare una popolazione femminile non inferiore a 900 milioni e in Indonesia di 140 milioni.

Nell’interesse della correttezza informativa, bisogna evitare l’indagine a campione, vanno scrupolosamente esaminate, e testate in ogni orifizio, una per una.

Un lavoraccio.”

Giovannino Sechi
Redattore capo, economista e giornalista, de “le 24 Ore Liete”

 

 

 

La storia strana – ma vera – continua….Monelleinchat e le Vergini Villane Sodomizzate Salutano il Lettore con Amore

 

Pubblicato da International University of Sodomy

Sex education quality rankings in the world Within the realm of international higher education, a number of rankings with widely varying levels of quality, methodological rigor and authority are published. Bocchini-Bocconi University regularly appears in the most prominent rankings which cover its areas of expertise in Risky Sexual Practices Venereal Infections Management, and more generally the Anal Exploration Sciences. Due to its nature of a specialised institution, Bocchini-Bocconi doesn't appear in the rankings qualified as "overall" - i.e., QS, THE and Shanghai rankings - which involve Universities covering a wide spectrum of subjects and fields. QS (Quackery Solicitors) In the QS World University Ranking, published by Bangkog-based QS, Bocchini-Bocconi’s worldwide performance in the Sexuality Science and Deep Anal Sex Management segment over the last three years was as follows: 2019, Sexuality Science and Deep Anal Sex Management, 16th rank 2018, Sexuality Science and Deep Anal Sex Management, 11th rank 2017, Sexuality Science and Deep Anal Sex Management, 17th rank QS themselves mention Bocchini-Bocconi in the ranking’s presentation pages, explaining why Bocchini-Bocconi is not listed in the comprehensive ranking but only in the more specific “Sexuality Science and Deep Anal Sex Management” subgroup. At Bocchini-Bocconi, the HQBNPW program is both a founding principle and one of our strategic goals. Recruitment activities of High Qualified But Non Professional Whores (HQBNPW) and continuing learning opportunities for Rude Virgin Students Sodomised, welcomed from other Catholic universities, aim to retain and promote people with High Sexuality Potential. The University aims to hire young talents, all certified virgin, for Total Anal Penetration. Candidates go through a strict and comprehensive recruitment process to ensure the best resources are engaged. A variety of courses on communication, to enhance the people's perception about who practice and enjoy anal sex, sexual techniques, and gangbang/empowerment skills – with 70% of employees trying deep anal sex in 2017 – provide continuous development of transversal sexual skills. Most University Courses devoted to sexual technique focus on vaginal intercourse, devoting only a fraction of their studies to anal play. Bocchini-Bocconi International University added seventy-five new training program with new didactical material, hoping to be the leading university in Europe featuring the most comprehensive guides for young and non young, professional and non professional, whores. Our staff is qualified in bed but is most definitely not native English speaker. Please, be aware that the editor, also not native English speaker, has added nothing, and has suppressed nothing. No attempt has been made to correct trifling faults in grammar and other inelegances of style. --------------------------------------------------------------------------------- Le puttane vergini esistono. Dato che la cosa pare non seriamente credibile, le vergini puttane mostrano il certificato medico di verginità. Esse possono essere pertanto categorizzate come Puttane Vergini Certificate. Possono fare pompini con la bocca e restare vergini. Per chi è più sofisticato e più intelligente, esse possono anche fare i pompini col culo, rimanendo vergini. Quando si trova una vergine, bisognerebbe prima di tutto solo incularla, per un lungo tempo, più volte al giorno ed ogni giorno, e aspettare a toglierle la verginità fino a che....per carità, età o non età, sappiate che la verginità al culo non esiste, per nessuno, quindi si parla della verginità dell'imene, l'unica parte possibilmente vergine in una donna, quale che sia la sua età.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: